Cane con la febbre

INFLUENZA DEI CANI, COME RICONOSCERLA E CURARLA

Ebbene sì, anche i nostri amici cani possono prendere l’influenza!

L’inverno è arrivato e, con le basse temperature, arrivano anche i problemi di salute tipici di questa stagione, ma non solo per gli esseri umani.  L’influenza canina è provocata da un virus che, pur essendo molto simile a quelli che colpiscono l’uomo, è tipico per la loro specie. Non c’è quindi rischio di contagio tra uomo e animali, mentre esiste un alto rischio di contagio tra gli stessi cani, cosa che può rappresentare un evidente problema sanitario all’interno delle strutture che ospitano molti amici a quattro zampe come i canili.

Cos’è l’influenza canina?

Si tratta di una malattia che attacca il sistema respiratorio, provocando un’infezione data dal virus della parainfluenza canina, chiamata anche tosse dei canili.

Quando si tratta di influenza, non sempre si può dire che sia provocata dal clima, dato che la causa può essere la presenza del virus nel corpo del cane. Quando si tratta di una condizione causata dal freddo, si parla più di raffreddore.

Contrariamente a ciò che pensano in molti, il cane non può trasmettere l’influenza alle persone, così come le persone non possono trasmettere l’influenza al cane, dato che il microrganismo che provoca la febbre è diverso anche se i sintomi sono molto simili. Tuttavia è molto contagiosa fra un cane e l’altro, con starnuti, saliva o il contatto con gli oggetti usati dal cane quando è malato. Anche se può essere curata facilmente seguendo le indicazioni del veterinario e dando al cane le attenzioni di cui ha bisogno, se non viene trattata o viene trascurata può diventare polmonite ed essere mortale per il tuo amico a quattro zampe.Cane a letto con la febbre

 

 

 

 

 

La febbre e i sintomi

Esattamente come negli esseri umani, la febbre è una reazione di difesa dell’organismo ed è caratterizzata da una temperatura corporea più alta del normale. La normale temperatura corporea dei cani varia da 38°C a 39.2°C. Se si ha il sospetto che il proprio cane abbia la febbre, si può avere conferma attraverso una misurazione con termometro per via rettale: se la temperatura supera i 39.3°C viene considerata febbre. Cane ammalato

Se la febbre è accompagnata da sintomi quali tosse, raffreddore e dolori diffusi, ma anche perdita di appetito e letargia, potrebbe essere una forma influenzale. D’altronde i sintomi sono gli stessi che caratterizzano l’influenza per gli esseri umani.  È importante quindi consultare il veterinario di fiducia per avere una diagnosi accurata e valutare la strategia più appropriata.

Per riconoscere questa condizione nei cani dovrai prestare attenzione al comportamento e osservare se presenta i seguenti sintomi:

  • Starnuti
  • Difficoltà a respirare
  • Perdita di appetito a causa dell’irritazione alla gola e alla faringe (dolore quando ingoia)
  • Stanchezza e affaticamento
  • Disinteresse nei confronti del gioco e dell’attività fisica
  • Febbre, la temperatura normale di un cane è compresa i 38 e i 39 ºC. Se supera questa temperatura, viene considerata febbre.
  • Tosse
  • Dolori muscolari
  • Secrezioni oculari
  • Disidratazione
 

 

 

 

Come si cura l’influenza nei cani?

Se si presentano i sintomi che abbiamo appena menzionato, ti consigliamo di portare il cane dal veterinario per confermare la diagnosi di influenza canina, dato che esistono altre malattie come il cimurro che si manifestano allo stesso modo, per lo meno allo stadio iniziale.

Una volta che il veterinario conferma la diagnosi dell’influenza, probabilmente ti prescriverà degli antibiotici e, a seconda del caso, degli antinfiammatori. Mai dare al cane farmaci per le persone, né farmaci che non sono stati prescritti dal veterinario perché potrebbero danneggiare i suoi organi in maniera irreversibile o avere gravi conseguenze, anche mortali. 

Oltre al trattamento farmacologico, ti consigliamo di seguire questi consigli per curare l’influenza nei cani:

  • Mantenere idratato il cane, dandogli sempre acqua fresca.
  • Evita che il cane stia in zone della casa con correnti d’aria.
  • Sistema la cuccia del cane in una stanza calda e dagli molte coperte in modo che riposi in un posto comodo.
  • Prenditi cura della sua alimentazione. Dagli cibi sani e ricchi di vitamine. Se il cane si rifiuta di mangiare, prova con cibi umidi o incoraggialo con carezze e parole dolci.
  • Evita che il cane entri a contatto con altri animali di casa in modo che non li contagi con l’influenza.
  • Pulisci le superfici e gli oggetti usati dal cane.
  • Lascialo riposare.

Seguendo questi consigli e quelli del veterinario, il cane guarirà in pochi giorni dall’influenza e si rimetterà presto in forze.

Questo articolo è puramente informativo e non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.  

Cane dal veterinario

 

Fonte: www.animalpedia.it

 

 

 

 

 

Autore dell'articolo: BauAdmin

BauAdmin

Lascia un commento

TOP