No ai botti, grazie

CAPODANNO, COME EVITARE AL CANE LO STRESS DA BOTTI

Ogni anno sono almeno 25mila gli animali che rimangono vittime dirette o indirette dei petardi esplosi nella notte di Capodanno. I “botti” rappresentano infatti per gli amici a quattro zampe (ma non solo), un motivo di forte stress, tanto da poter essere anche causa di infarti. Ecco come proteggerli al meglio a San Silvestro.

Cenone capodanno per cani

IL CENONE GIUSTO PER LORO? EQUILIBRIO E ATTENZIONE AI CIBI PROIBITI

Le festività sono ormai alle porte. Conto alla rovescia per le grandi tavolate in famiglia e tra gli amici: pranzi, cene, happy hour insieme ai nostri cani che guardano ingolositi le tavole imbandite. Ma non fatevi impietosire dagli occhioni languidi. Non tutte quelle leccornie fanno bene alla loro salute.

Abbiamo chiesto alcune delucidazioni in merito alla dottoressa Silvia Cattani, medico veterinario che ci spiega cosa fa bene e cosa fa male al nostro cane. E che cosa, magari, fargli assaggiare in questo periodo di festa, perché non dimenticatevi che è feste anche per loro. LEGGI TUTTO >>>

Il Canettone e il Candoro: dolci di Natale a 4 zampe

IL CANETTONE E IL CANDORO: UN DOLCE NATALE A 4 ZAMPE!

Sono due delle proposte per il Natale della pasticceria artigianale Doggye Bag, specializzata in dolci per cani. Sono preparati artigianalmente, con ingredienti sani, e ricordano le specialità tipiche delle feste italiane.

È Natale anche per loro: adesso anche i nostri cani potranno festeggiare insieme a noi, con dolci che somigliano davvero a quelli della tradizione. Perché la pasticceria artigianale Doggye Baga Bagnolo Mella, provincia di Brescia, specializzata in dolci adatti per gli amici a quattro zampe, ha messo a punto due ricette speciali. LEGGI TUTTO >>>

Cani e botti di capodanno

CANI E BOTTI DI CAPODANNO: COSA FARE?

Cani e botti di Capodanno: un’accoppiata non proprio affiatata. L’arrivo del nuovo anno a suon di botti, fuochi d’artificio e mortaretti coincide, infatti, ogni anno con smarrimenti e decessi di animali domestici che mal sopportano l’inconsueto frastuono dei festeggiamenti. In particolare, Fido può essere soggetto ad attacchi di panico veri e propri dovuti alla sua ben nota ipersensibilità: non solo sente ad un volume doppio di quello umano, captando rumori a noi impercettibili, ma avverte anche gli odori con maggiore intensità e a minore distanza. Ecco perché è fondamentale tutelare i nostri cani, adottando una serie di accorgimenti per rendere meno traumatico possibile il passaggio dal vecchio al nuovo anno: LEGGI TUTTO >>>

Regalo di Natale al cane

IDEE REGALO PER I 4 ZAMPE

Il Natale è alle porte: per chi a casa ha un cane o un gatto è arrivato il momento più bello dell’anno, quello giusto per fare un regalo coi fiocchi al propriopeloso. Se siete alla ricerca di un’idea per donare qualcosa di speciale al vostro amico a quattro zampe, ecco alcuni spunti per iniziare.

Cani ai mercatini di Natale

10 CONSIGLI PER PORTARE I CANI AI MERCATINI NATALIZI

Anche i cani possono condividere con i padroni la gioia dei Mercatini di Natale, ecco 10 consigli affinchè anche la loro esperienza sia bellissima.

  • Scegliere sempre Mercatini di Natale all’aperto. I mercatini al chiuso possono avere delle limitazioni per gli animali. I mercatini all’aperto sono, per lo più, aperti a tutti
  • Evitare le ore troppo affollate. Il rischio di pestare una zampetta o una coda è alto, quando ci sono troppe persone: evitare gli orari “di punta”.
  • Attenzione ai passeggini. Un problema analogo a chi porta con sè il cane lo hanno i genitori con i passeggini che devono districarsi tra le gambe degli avventori, ma rischiano di pestare o urtare gli amici a 4 zampe per errore è sempre in agguato.
  • Calcolare la temperatura atmosferica. Fare sempre mente locale alla razza del cane che vogliamo portare ai Mercatini di Natale e riflettiamo sulla sua reazione al freddo (i cani a pelo lungo si sentiranno maggiormente a loro agio).
  • Ove possibile usare le sportine. I cani piccoli è meglio portarli in collo o nelle sportine al fine di evitare che si trovano costretti in mezzo alla folla.
  • Ricordarsi delle necessità degli amici a 4 zampe. Non possiamo costringere i nostri animali domestici a mantenere i nostri ritmiconsideriamo sempre le loro esigenze. Noi possiamo resistere ore ai Mercatini ma ricordiamoci di allontanarci dalle bancarelle per far sgranchire le zampe ai nostri amici e permettiamo loro di liberarsi fisiologicamente in luoghi adatti e in piena tranquillità.
  •  Portare acqua e il necessario anche per loro. Ai Mercatini di Natale può fare anche molto… caldo: per la folla e per le persone o comunque può esserci necessità di bere. Se portiamo un po’ d’acqua per noi portiamola anche per loro.
  • Teniamo un guinzaglio “corto”. Teniamo il nostro amico piuttosto vicino per evitare che venga pestato, ma anche che il guinzaglio intralci gli altri.
  • Attenzione alle bancarelle gastronomiche. Non tutte ameranno avere cani vicini, ma anche gli odori che ne escono possono distrarre il nostro amico. Consideriamo le necessità di tutti.
  • Rispetto per tutti. Come tutti i luoghi pubblici anche i Mercatini di Natale vedono la presenza di persone di tutti i tipi: da coloro vorranno sapere tutto del nostro amico a coloro che ne hanno timore o preferiscono non avere animali vicino alle bancarelle. ortiamo rispetto e ne riceveremo certamente in cambio.
  • LEGGI TUTTO >>>

    TOP